Questa torta, in dimensioni naturali, è ispirata a una mia grande passione: il cinema horrror. Non è infatti semplicemente una torta dedicata alla figura di Dracula, ma specificamente al Dracula del film di Francis Ford Coppola, interpretato da Gary Oldman. In questa scena Dracula lecca il rasoio con cui il suo ospite si è sbadatamente tagliato… rivelando allo spaesato Keanu Reeves un prezioso indizio sulla propria natura di vampiro. Il fascino del film per me è straordinario non solo perché amo il libro a cui è ispirato e tutta la mitologia legata ai vampiri, ma anche per la magnifica interpretazione del protagonista e per l’uso delle inquadrature e dei colori che caratterizza il lungometraggio. Nel film di Coppola, inoltre, sono stati aggiunti degli aspetti in più rispetto alla tradizione di Dracula: in esso, infatti, Dracula diventa un vampiro in seguito alla sua disperazione per la perdita dell’amatissima moglie. Arte cinematografica, vampiri e amore eterno… come non farsi ispirare? Nel realizzare il mio Dracula, la sfida di mostrare l’estrema vecchiaia di Dracula creando le rughe con la pasta di zucchero e i coloranti alimentari e quella di renderlo espressivo anche con gli occhi chiusi (come nella scena originale) erano notevoli, ma questa torta è in assoluto una delle mie preferite…. voi cosa ne pensate?